E’ morto don Pierino Damino.

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

All’alba del 12 agosto, è morto nel seminario vescovile di Albenga il sacerdote Pierino Damino.

Presbitero della diocesi di Mondovì, da oltre vent’anni viveva ad Albenga.

Era nato il 30 agosto 1923 a Calizzano (SV), compì gli studi nei seminari diocesani e fu ordinato presbitero dal vescovo mons. Sebastiano Briacca il 29 giugno 1947 in cattedrale a Mondovì Piazza. Dei sette compagni di ordinazione vive ancora il can. don Lorenzo Coccalotto.

Dopo aver ottenuto, nel 1949, il dottorato in teologia presso la Pontificia Università “Angelicum” in Roma, fu vice parroco a Ceva nel 1950 e a Mondovì Rifreddo nel 1951-52.

Nel 1953, come altri preti monregalesi, seguì in Calabria l’arcivescovo di Santa Severina, mons. Dadone, e restò in quella diocesi fino al 1962: era canonico della cattedrale e docente in seminario. Dal 1962 al 1965 fu professore al collegio salesiano di Alassio e frequentò l’università di Genova ottenendo la laurea in lettere. Rientrato in diocesi nel 1965, divenne collaboratore parrocchiale a Calizzano e fu insegnante nella locale Scuola media fino al 1988, divenendone anche preside.

Si ritirò in quiescenza ad Albenga svolgendo il ministero di cappellano della casa di cura “San Michele”. In seguito si stabilì prima presso la Casa del Clero di via mons. Siboni, e successivamente presso il seminario vescovile.

Il santo Rosario sarà recitato oggi alle 18.30 nella chiesa del seminario di Albenga e sempre nel medesimo luogo, si celebrerà la Messa esequiale, domani alle 15.30, presieduta del vescovo Guglielmo Borghetti e concelebrata del vescovo di Mondovì, Egidio Miragoli.

Il vescovo, il vescovo emerito, il vicario generale, il presbiterio diocesano e i fedeli tutti si uniscono al dolore della famiglia ed elevano le loro preghiere di suffragio.

Il Signore lo accolga tra le braccia amorevoli della sua misericordia infinita donandogli il premio riservato ai suo fedeli ministri.