La colletta per la Terra Santa è stata spostata al 13 settembre

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Quella del 2020 sarà una Settimana Santa davvero atipica. I riti del Triduo pasquale verranno celebrati senza la partecipazione dei fedeli. Per questa ragione la Congregazione per le Chiese orientali ha ritenuto opportuno rinviare la Colletta per la Terra Santa che abitualmente viene proposta il Venerdí Santo ai cattolici di tutto il mondo.

Voluta da Paolo VI nel 1974, la Colletta si tiene di norma ogni Venerdì Santo ed è un fondamentale strumento di sostentamento per le chiese di Terra Santa, convogliando verso Gerusalemme tutte le offerte raccolte nelle chiese del mondo nel giorno consacrato alla morte di Gesù. “In Oriente come in Occidente – si legge  nella lettera del Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, Cardinale Leonardo Sandri- la celebrazione che ricorda il ritrovamento della Reliquia della Croce da parte di Sant’Elena e di fatto l’inizio del culto pubblico a Gerusalemme con la costruzione della Basilica del Santo Sepolcro, sarà un segno di speranza e salvezza ritrovata dopo la Passione a cui molti popoli sono ora associati, oltre che di solidale vicinanza a chi continua a vivere il vangelo di Gesù nella Terra ove ‘tutto ebbe iniziò”. Con le restrizioni volute dal governo israeliano per contenere l’epidemia di Coronavirus, è stato chiuso all’esterno anche il Santo Sepolcro, dove però le tre comunità religiose che vivono internamente, i francescani, gli ortodossi e gli armeni, continuano a celebrare regolarmente, seppure senza fedeli

Il Cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione, spiega che, con l’approvazione di papa Francesco, la Colletta viene posticipata a domenica 13 settembre, in prossimità della festa liturgica dell’Esaltazione della Santa Croce. Festa «che ricorda il ritrovamento della reliquia della Croce da parte di sant’Elena e di fatto l’inizio del culto pubblico a Gerusalemme con la costruzione della Basilica del Santo Sepolcro».

La Colletta per la Terra Santa nasce dalla volontà dei papi di mantenere forte il legame tra tutti i Cristiani del mondo e i Luoghi Santi, ed è la fonte principale per il sostentamento della vita che si svolge intorno ad essi.